Longbridge 2000 vs Yankees BSC

Gara 1

Longbridge 2000

Irimescu (CF) – Valerio (2B) – Tassoni (C) – Taveras (1B) – Menozzi (LF) – Guerrero (3B) – Ferri (RF) – Rondelli (SS) – Pani (DH) – Bortolotti (P)

Yankees

Perez (2B) – Borghi (1B) – Monda (RF) – Bussolari (LF) – Castro (DH) – Landi (C) – Sacchetti (3B) – Roncarati (CF) – Ventura (SS) – De Los Santos (P)

Dopo il lancio inaugurale del sindaco persicetano Lorenzo Pellegatti, sono gli ospiti a portarsi in vantaggio già al secondo inning con ben 2 segnature. Il leadoff (primo battitore) dell’attacco bolognese è Guerrero che batte un singolo sulla terza base, Ferri lo imita con un singolo sull’esterno sinistro e porta il compagno in seconda base mentre la battuta in diamante di Rondelli vale la prima eliminazione (Ferri eliminato nel tentativo di raggiungere la seconda). Con corridori agli angoli ed un eliminato il singolo interno di Pani riempie le basi, il successivo singolo di Irimescu e la battuta sul prima base di Valerio (seconda eliminazione della ripresa), valgono le prime due segnature stagionali e del match dei giovani bolognesi. L’inning termina con l’eliminazione in prima di Tassoni. Per la risposta persicetana bisogna attendere il sesto inning. Perez batte un valido e raggiunge successivamente la terza su un pick off errato.  L’eliminazione al volo di Borghi vale il primo out, mentre la base ball a Monda ed il colpito di Bussolari riempiono le basi. Castro viene eliminato al piatto, con due out e basi piene nel box si presenta Lentini che lotta lancio dopo lancio con Bortolotti, suo ex compagno di squadra all’Imola, ed ottiene una base ball che spinge a punto Perez per il 2 a 1. L’inning termina con l’eliminazione a casa basa di Monda nel tentativo di pareggiare il match. Il pareggio persicetano arriva all’ottavo inning, il solito Perez batte valido, raggiunge la seconda con un balk (fallo del lanciatore) e ruba la terza. Con uomo in terza base e zero eliminati la difesa bolognese difende bene sulla battuta di Borghi ed effettua la prima eliminazione della ripresa senza concedere la segnatura agli Yankees, ma sul battitore successivo il pitcher Ghebdeigziabiher perde il controllo di un lancio che supera il catcher Tassoni e permette a Perez di impattare il match. L’inning prosegue con il colpito a Monda, colto poi nel tentativo di rubare la seconda, e termina con l’eliminazione al piatto di Bussolari. La difesa locale tiene a zero l’attacco ospite e si gioca il tutto per tutto nell’ultimo attacco a propria disposizione.   Castro guadagna un’importantissima base ball, al suo posto a correre sale il giovane Piccinini che ruba la seconda base e raggiunge poi la terza su un lancio pazzo. Con un eliminato (Lentini) e corridore in terza, l’eroe di gara 1 diventa il giovane terza base persicetano Sacchetti Davide che esegue in maniera impeccabile un bunt che permette al compagno di squadra Piccinini segnare il punto della vittoria e far esplodere di gioia compagni e tifosi.

Gara 2

Longbridge 2000

Irimescu (CF) – Valerio (2B) – Tassoni (1B) – Taveras (DH) – Guerrero (3B) – Ferri (RF) – Menozzi (LF) –  Gamberini (C) – Rondelli (SS)  – Lussiana (P)

Yankees

Perez (2B) – Borghi (1B) – Monda (RF) – Bussolari (LF) – Castro (DH) – Lentini (C) – Roncarati (CF) – Sacchetti (3B)  – Ventura (SS) – Gregori (P)

Dopo un’emozionante gara 1 ambedue le squadre erano vogliose di fare loro la gara pomeridiana visto anche il folto pubblico presente. A differenza della gara mattutina sono i padroni di casa a passare in vantaggio già al primo inning, dopo le eliminazioni di Perez e Borghi, Monda guadagna una base ball e raggiunge la seconda su un lancio pazzo, con 2 out e corridore in seconda la difesa ospite pasticcia sul buon contatto di Bussolari e permette all’esterno destro persicetano di siglare l’1 a 0. Termina l’inning la battuta in diamante di Castro. La risposta del Longbridge 2000 non arriva ed allora i padroni di casa allungano al terzo inning, il leadoff dell’inning Ventura si guadagna una base ball poi ruba la seconda base, Perez e Borghi vengono eliminati senza riuscire a spingere avanti il compagno, allora con due eliminati ci pensa Monda, con un singolo al centro a spingere il proprio interbase a casa base per il 2 a 0. Termina l’inning una bella presa dell’esterno destro sulla linea di Bussolari.  Dal terzo inning in poi saranno le difese ad avere la meglio sugli attacchi, fino al nono inning. Sotto di 2 punti e con il solo nono attacco a loro disposizione i giovani bolognesi si giocano il tutto per tutto per pareggiare il match e ci riescono. Il pinch hitter Marchi batte un singolo, Valerio lo imitia mentre la base ball a Tassoni riempie le basi. Con basi piene e zero eliminati termina la partita del partente persicetano Gregori e sale sul monte il giovane 17 enne Cocchi Alex. Il nuovo lanciatore persicetano elimina subito Taveras facendogli battere un pop su cui Borghi non fa sconti ed effettua la prima eliminazione dell’inning. Guerrero batte un lungolinea sulla prima base su cui Borghi si tuffa ma non può ne fare l’eliminazione in prima ne fermare la prima segnatura del match da parte degli ospiti, nell’azione, però, Valerio cerca di pareggiare subito i conti ma il prima base degli Yankees è lesto a lanciare a casa base ed eliminare il corridore ospite. Con due eliminati e corridori in prima e seconda base, il singolo sull’esterno centro di Ferri, permette a Tassoni di impattare il match sul due pari. Termina l’inning l’eliminazione al volo di Menozzi. Come per gara 1 si arriva cosi all’ultimo inning in perfetta parità. Ad aprire l’attacco Yankees è il singolo di Lentini. Al posto del catcher persicetano va a correre in prima base Piccinini che come in gara 1 riesce a rubare la seconda base. La battuta in diamante di Roncarati vale il primo out dell’inning ma spinge in terza base il compagno. Con 1 out e uomo in terza nel box si presenta Sacchetti, ma lo staff ospite decide di passarlo in prima base regalandogli 4 ball. Con corridori agli angoli va nel box Ventura ma il suo swing genera un pop sul prima base che vale la seconda eliminazione. Come per Sacchetti anche Perez viene mandato in prima dallo staff tecnico del Longbridge che decide di giocarsi il tutto per tutto contro Borghi. Con basi piene e 2 out il turno di Borghi è decisivo per l’esito del match, dopo un bel duello con il rilievo bolognese Beghelli, ad avere la meglio è il prima base persicetano che batte un singolo sull’esterno centro che spinge a casa Piccinini per il 3 a 2 finale mandando in visibiglio compagni e tifosi.

Due bellissime sfide terminate con lo stesso risultato e con lo stesso finale al cardio palma. Complimenti ad ambedue le squadre ed ai due monti di lancio, in special modo per Bortolotti (Longbridge 2000) con 9 eliminazioni al piatto, Gregori (Yankees) per aver lanciato 8 solide riprese in gara 2 ed al giovane Cocchi che nonostante la situazione tutt’altro che semplice è riuscito ad ottenere la sua prima vittoria stagionale.

MVP di gara 1, ad ex equo, De Los Santos Emmanuel (9 rl, 2 r, 2 er, 7 bv , 14 K) e Sacchetti Davide autore del bunt decisivo del match.

MVP di gara 2 a Borghi Gilberto con 3 valide (tra cui quella decisiva) su 5 turni con l’RBI decisivo.

Prossimo incontro, domenica 15 Aprile, sempre presso il campo ‘’Toselli’’ di San Giovanni in Persiceto (BO), contro il Cupramontana Baseball, gara 1 alle ore 11.00 e gara 2 alle ore 15.30.

Forza Yankees!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: